Alimentazione corretta e bilanciata: vinci in partenza!

Il concetto che per trascorrere una vita in ottima salute, bisogna alimentarsi in modo adeguato sia sul piano qualitativo sia quantitativo ed essere fisicamente attivi, è oramai un concetto largamente accettato sia dalla comunità scientifica sia dal grande pubblico.

La prima grande regola generale da rispettare per la corretta salute alimentare è verificare che si stia seguendo una dieta variata nella quale ciascun alimento contribuisca in modo bilanciato, attraverso il proprio contenuto, a garantire un apporto completo di sostanze nutritive. Infatti, una dieta basata solo sul consumo di alcuni alimenti può portare a malattie da carenze di specifici nutrienti.

La seconda importante regola da considerare è che le entrate caloriche devono essere sempre proporzionate al dispendio energetico, per evitare di incorrere in situazioni di sovrappeso eccessivo o, nei casi di squilibri più gravi, di obesità.

Il Ministero della Salute ha stilato un documento con alcuni importanti consigli sui consumi medi giornalieri che dovrebbero essere inclusi in una "alimentazione corretta e bilanciata" di un individuo adulto:

  • un consumo medio di proteine di 70 g al die, di derivazione varia tra carni bianche e rosse, pesce e legumi;
  • un consumo quotidiano di grassi inferiore al 30% delle calorie totali, privilegiando i grassi di origine vegetale (tra cui l'olio di oliva) a quelli di origine animale (burro e strutto);
  • un consumo di carboidrati pari al 55% delle calorie totali, preferendo i carboidrati complessi, pane e pasta, e limitando i carboidrati semplici (zucchero);
  • un consumo giornaliero di circa 35 g di fibra proveniente da pane, riso o cereali.

Per maggiori informazioni, visita il sito www.salute.gov.it.

Ma, dato che non è sempre facile reperire informazioni precise e complete per intervenire concretamente su comportamenti e abitudini alimentari scorretti, questo speciale si propone di unificare diverse fonti e guidarvi attraverso alcuni semplici concetti che possono facilitare l'adozione di un regime alimentare bilanciato: