Vivi l'estate con energia!

Quando è in arrivo la stagione estiva, quello che si teme di più è la cosiddetta "ondata di calore", periodi più o meno prolungati di temperatura calda che possono provocare danni alla salute anche seri.

Il caldo eccessivo ha un effetto pesante sul nostro sistema di termoregolazione che è sovraccarico perché vuole evitare che l'organismo disperda una quantità superiore di calore rispetto alla norma. Questo carico di lavoro può provocare disturbi lievi, come svenimenti, o più gravi come il colpo di calore.

Durante la stagione calda è importante monitorare lo stato di salute in particolare di anziani e bambini molto piccoli. Infatti le persone anziane, che hanno condizioni fisiche più compromesse e un sistema di termoregolazione meno efficiente nel compensare lo stress da caldo avvertono maggiormente le temperature eccessivamente calde.

I neonati e i bambini piccoli, invece a causa della loro ridotta superficie corporea possono essere esposti al rischio di un aumento eccessivo della temperatura corporea e sono a rischio disidratazione, con possibili conseguenze dannose sul sistema cardiocircolatorio, respiratorio e neurologico. Ma anche persone giovani che svolgono un'intensa attività fisica o lavorativa all'aperto, possono disidratarsi facilmente e andare incontro a spiacevoli conseguenze.

In questo speciale analizzeremo alcuni temi "caldi" utili per affrontare al meglio la stagione estiva: