Gli alleati per la prestazione sportiva

L'alimentazione della persona che pratica attività fisica si differenzia da quella di una persona sedentaria soprattutto dal punto di vista quantitativo, tuttavia sono necessari anche piccoli ma importanti adattamenti dal punto di vista qualitativo, utili sia per il dispendio energetico sia per il recupero.


Cereali e tuberi, frutta e verdure sono alcuni degli alimenti che non devono mancare sulla tavola degli sportivi: una sana alimentazione, e qualche trucchetto per adeguarla alle esigenze, permette di approcciarsi all'attività fisica in uno stato ottimale. Nutrirsi è un'azione necessaria e ogni organismo richiede un apporto di sostanze dipendente dalle proprie caratteristiche. Non ogni dieta va bene per tutti dunque, esistono tuttavia concetti generali che possono aiutare a sostenere il proprio fisico in modo ottimale. Questo vale ovviamente anche per gli sportivi. I dispendi e le capacità di recupero sono individuali e, sebbene una nutrizione mirata alle proprie esigenze non sia sufficiente a creare "un campione", va sottolineato che errori in tal senso possono creare difficoltà e compromettere le possibilità di successo.


Lo stile nutrizionale è fortemente influenzato dai gusti, dalle tradizioni e dalle esperienze personali. La quantità e la composizione dei macro e micronutrienti più adatti dipendono dalle esigenze della singola persona e della situazione che sta affrontando:

  • l'allenamento (abitudini alimentari da adottare tutti i giorni);
  • la gara (adattamenti della razione alimentare nei giorni precedenti e/o durante la gara stessa).